fbpx

Cosa cambia con il G5?

Uno dei dossier chiave all’interno della disputa commerciale in corso tra Cina e Stati Uniti riguarda lo sviluppo della tecnologia 5G. Il primato tecnologico su questa specifica infrastruttura potrebbe permettere alla Cina (che secondo recentissime indiscrezioni sembra si stia già concentrando addirittura sul 6G) di segnare uno storico sorpasso sugli USA come paese leader nella generazione di nuove tecnologie. 

Ma che cos’è esattamente la tecnologia 5G?

  • Per sviluppo del 5G si intende la messa a punto della rete infrastrutturale che consentirà al traffico telefonico di viaggiare ad una velocità mai raggiunta dalla tecnologie oggi esistenti;
  • Si stima che la tecnologia 5G farà la propria comparsa nel mercato entro la fine del 2020 (in Italia è attesa a giugno 2020);
  • Ad oggi la leadership nello sviluppo di questa tecnologia è in mano ad alcuni grandi operatori mondiali come ZTE e Huawei (Cina), Ericsson (Svezia), Cisco e Qualcomm (USA).

Quali impatti potrà avere il 5G sulla vita delle aziende e degli imprenditori in generale?

  • Oltre a garantire una velocità superiore, il 5G consentirà una maggiore stabilità della rete con la possibilità di collegare efficientemente macchine e dispositivi;
  • In particolare, la diffusione del 5G è considerata un elemento abilitante l’adozione delle tecnologie di Industry 4.0 in azienda, come la realtà aumentata e appunto l’internet of things (il collegamento di device e macchine da remoto);
  • Esistono tuttavia anche dei potenziali rischi legati all’uso di questa nuova infrastruttura. In particolare, si teme che la protezione dei dati sensibili (inclusi brevetti e avanzamenti tecnologici) possa essere messa a repentaglio e favorire le aziende che controlleranno la creazione e manutenzione di questa rete.

Nel bene e nel male il 5G rappresenterà molto probabilmente l’avanzamento tecnologico più rilevante del 2020. Nonostante molti degli effetti di questa nuova tecnologia saranno compresi solo nel medio-lungo periodo, è verosimile attendersi una serie di impatti nella nostra vita quotidiana già a partire dai prossimi mesi.

Fonte: Centro Studi Cdo

Condividi su:    

CATEGORIE

ULTIME NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SEGUICI SU