fbpx

>

Intervista a Giacomo Brusa

INDOVINA CHI | Intervista a Giacomo Brusa, Founder e CEO Agricola Home&Garden

LA BELLEZZA COME ORIZZONTE

“La mia è una vita che si lega alla tradizione. La terra e la bellezza che ne deriva fanno parte della mia educazione e hanno sempre espresso un fascino e un richiamo forti, già quando ero bambino”. Giacomo Brusa, Founder e CEO Agricola Home&Garden, parla con un incedere pacato, quasi fosse in sintonia con i ritmi dei fiori e delle piante, grazie ai quali ha sviluppato la sua attività. Agricola oggi è uno dei poli florovivaistici più importanti d’Italia, un concentrato di cura, passione ed empatia. “Le catene multinazionali che presidiano il settore hanno metodo, persone e capitali. Noi rispondiamo con dedizione, professionalità e ascolto”. È nascosto in questo approccio il segreto della crescita che in 25 anni ha portato Giacomo a gestire un vero e proprio sistema integrato dedicato alla natura, alla casa e agli animali. Il punto vendita sul lungolago di Varese garantisce una vera e propria esperienza multisensoriale, dove coltivare l’armonia e la cura degli ambienti quotidiani di vita.

Da bambino sognavo di lavorare con mio papà al consorzio. Ma quando ne ho avuto la possibilità ho capito che la vendita all’ingrosso non era quello che cercavo. Volevo la relazione con le persone appassionate come me nel coltivare la bellezza”. Nel 1992 apre la sua prima agraria al dettaglio, dove impiega le conoscenze acquisite alla Fondazione Minoprio. Quegli anni di scuola e l’esperienza pratica vissuta per diplomarsi perito agrario sono un ricordo vivo, tanto importante da aver spinto Giacomo a contribuire alla creazione di un ITS florovivaistico in provincia di Varese. “Oltre alla conoscenza tecnica riguardo la coltivazione, formiamo i ragazzi sugli aspetti manageriali più innovativi e sulla psicologia della vendita”. Nella filosofia di Giacomo le imprese oltre a produrre ricchezza devono creare competenze nel territorio in cui crescono, così da divenire dei motori di conoscenza e di opportunità concrete di lavoro per le comunità locali.

Senza dialogo e confronto, ci troviamo soli con noi stessi, con le nostre idee e decisioni. Anche i successi rischiano di produrre troppo poco”. Compagnia delle Opere Insubria rappresenta la scoperta di un luogo dove condividere dubbi, necessità e vittorie con imprenditori di altri settori, dalle cui esperienze attingere spunti, informazioni e stimoli. L’attenzione all’innovazione e la capacità di cogliere le tendenze sono il patrimonio professionale e umano che Giacomo porta in Associazione. “Vediamo tutti i giorni come le nuove generazioni siano attente alla sostenibilità e come vi sia una ricerca di emozioni positive a partire dalle piccole cose”. Agricola è anche un punto di osservazione da cui intercettare la volontà di benessere e qualità di vita delle persone: dalle giovani donne che si fanno custodi della sostenibilità nei confronti della natura, agli appassionati di vita all’aperto che nell’outdoor cooking esprimono la loro vicinanza alla Natura. La bellezza salverà il mondo, diceva il principe di Dostoevskij: ancora e sempre, è questo l’orizzonte comune e condiviso.

Condividi su:    

CATEGORIE

ULTIME NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SEGUICI SU