fbpx

>

Intervista ad Alessandra Sitton

INDOVINA CHI | Intervista ad Alessandra Sitton, Direzione personale CBS
LA TECNOLOGIA SONO LE MANI DELL’UOMO

“Organizzare viaggi ai Caraibi e gestire quasi 200 persone all’interno di un’azienda che produce componenti in carbonio hanno un solo punto di contatto: l’empatia che ti permette di fare il lavoro al meglio”.  Alessandra Sitton, Direzione personale CBS, sintetizza così il cambio di vita e di prospettiva professionale che 27 anni fa l’ha portata a passare da un tour operator all’azienda fondata dal marito. Forse non lo immaginava neppure lei, ma il viaggio che ha compiuto, se non esotico, di certo è stato avventuroso e affascinante.  “Sono arrivata che c’erano 25 dipendenti. Qualcosa ho fatto in questi anni! Oltre ad essere diventata socia della CBS”. Tanti corsi, tantissima passione.

Il percorso di Alessandra è costellato dalla volontà di costruire relazioni dirette con i collaboratori, che scelgono di vivere l’azienda, come un luogo dove poter esprimere le proprie capacità e dare opportunità al proprio talento. Perché in CBS da 35 anni le abilità manuali, l’attenzione e la cura rappresentano la più sofisticata tecnologia, quella che resiste all’usura del tempo e che si aggiorna con l’applicazione, lo studio e soprattutto la passione.

Produciamo particolari in carbonio specialmente per il mondo delle automobili di lusso. La parte artigianale del nostro lavoro diviene il valore aggiunto che i nostri clienti richiedono”. Quello che Alessandra cerca come attitudine o si impegna a sviluppare come tratto professionale negli operai, negli ingegneri e in qualunque collaboratore entri a far parte di CBS è l’etica del lavoro, il senso di responsabilità verso i gesti della quotidianità. “Nel corso degli anni il lavoro ha dovuto adeguarsi a nuove lavorazioni e tecniche, ma di base è rimasta la manualità delle persone”. Da chi crea il pezzo a chi lo rifinisce, da chi ottimizza i processi di produzione a chi controlla la qualità, tutti sono chiamati a mettere in condivisione un modo di fare, che ha alla base l’identità e l’appartenenza all’azienda, un luogo dove il bello prende forma dal sapere, dall’esperienza e dalla capacità individuale. Agenzie di ricerca, alternanza scuola-lavoro e stage sono i canali che permettono a decine di giovani di avvicinarsi a CBS. “A volte si danno poco tempo per imparare, hanno poca pazienza, soprattutto dopo il COVID. Ma più spesso è l’entusiasmo di potersi esprimere che ha la meglio”.

Anche Alessandra cerca per sé occasioni di ascolto e di attenzione, animata com’è dalla volontà di avere una conoscenza diretta con tutti. Rimanere aggiornata sui metodi per trasformare le persone da risorse utili alla produzione in capitale umano su cui investire è la cifra del suo impegno. Il valore della conoscenza è così via via divenuto uno stile e da qualche anno anche l’elemento che maggiormente la lega a Compagnia delle Opere Insubria: le relazioni come strumenti d’azione positiva rappresentano il modello che oggi condivide con gli altri associati e con la seconda generazione di famiglia, che si affaccia alla vita d’impresa. “L’azienda per me è un’esperienza umana in continua trasformazione. Non sarà la tecnologia a farci concorrenza ma la crescita personale e professionale di altri paesi”.

La visione che Alessandra esprime ha al centro la persona con la sua naturale volontà di fare bene, in un contesto in cui la materia prima evolve con le esigenze del mondo. Il carbonio riciclato è il passo verso la sostenibilità che l’industria manifatturiera compie al servizio del design. Così come l’abbinamento con diverse fibre tessili per utilizzi innovativi, proietta il carbonio oltre l’industria automobilistica e dei trasporti in genere. Investire sulle proprie conoscenze e manualità è una grande opportunità per centinaia di giovani, che alcune narrazioni distopiche vorrebbero privati di un futuro lavorativo a causa di intelligenze artificiali, che pur nella loro velocità di aggregare dati non potranno mai avere la sensibilità, l’intuizione e la passione umane.

Condividi su:    

CATEGORIE

ULTIME NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SEGUICI SU